PS5: NO, LE CARTUCCE BREVETTATE DA SONY NON SONO DESTINATE A PLAYSTATION 5

Nonostante Sony abbia già delineato un profilo di quella che sarà la futura PlayStation 5, dettagli precisi sulle specifiche tecniche della console di prossima generazione sono ancora sconosciuti. Non stupisce affatto, quindi, che le antenne dei fan più accaniti siano drizzate alla ricerca di ogni più piccolo indizio.

Nelle scorse settimane, ad esempio, ha fatto molto discutere un brevetto relativo a quelle che, secondo alcuni, avrebbero potuto essere delle cartucce di espansione per PS5. La registrazione del documento è avvenuta per mano di Sony presso lo stesso ufficio brasiliano al quale è stato affidato il brevetto per il presunto kit di sviluppo di PlayStation 5. Prevedibilmente in rete sono subito partite le speculazioni, e in molti hanno immaginato quelle cartucce come delle espansioni SSD per la console di Sony.

Un’ipotesi senz’altro affascinante, sebbene potenzialmente costosa, che alla fine non ha trovato nessun fondamento di verità. Lo stesso portale che ha scoperto il brevetto e realizzato i primi suggestivi render (Let’s Go Digital), è stato contattato da un insider giapponese che ha chiarito per bene la situazione: non sono schede di espansione, bensì cartucce di gioco che non hanno nulla a che vedere con la tecnologia SSD. Sono indirizzate alla linea linea di robot interattivi Sony Toio, progettati per i più piccoli e destinati al solo mercato giapponese. Giudicate voi stessi guardando il video allegato in calce a questa notizia.

L’unica cosa certa – sul versante dello storage – è che PlayStation 5 monterà un disco SSD che renderà i caricamenti dei giochi molto più veloci. Non è noto, al momento, il taglio di memoria che verrà scelto da Sony.

*Fonte: Evereye.